A.S.D. THE JOKER SOFTAIR

..


Non sei connesso Connettiti o registrati

Guida comunicazione radio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Guida comunicazione radio il Lun Nov 17, 2014 12:14 pm

Trauma

avatar
Admin
la guida che sto per mettere sul forum,è stata presa dal forum AirsoftArmy,scritta da Robocop e dal suo team Triarii s.a.c. softair Bergamo,che ringrazio.

Come usare la radio

La Radiotrasmittente (da adesso per semplicità RTX) è lo strumento direi essenziale per effettuare comunicazioni in assenza di visibilità. Il concetto sembra banale, ma in realtà non lo è; infatti questa affermazione condiziona spesso le comunicazioni durante le fasi di gioco. In alcune condizioni è utile tentare in prima battuta la comunicazione alternativa alla radio (gestuale), sia per motivi di sicurezza e sia per non affollare il canale con informazioni di poco interesse. Ricordatevi che i canali radio sono ricevibili da chiunque quindi dosare bene l'uso del PTT.
L'RTX è uno strumento piuttosto diffuso durante le fasi di gioco, una corretto utilizzo delle radio è sicuramente di grande supporto al divertimento, ma un uso sbagliato delle comunicazioni puo' causare confusione provocando una situazione di caos.


QUALCHE REGOLA !

1 - Prima di iniziare a parlare bisogna avere chiaro in mente cosa dire.
In radio è meglio dare messaggi brevi e diretti, quindi prima pensa poi agisci!

2 - Premi bene il PTT (Push To Talk, premi per parlare).
Prima si preme il PTT , poi aspetti senza parlare 1.5 Sec. e poi inizi a parlare nel microfono. Gli RTX che utilizziamo hanno un sistema di squelch automatico che spesso introduce dei ritardi, quandi chi ti ascolta potrebbe ascoltare parzialmente la comunicazione.
E' ovvio capire che se il canale è occupato NON si preme il PTT, aspettate sempre prima di andare in trasmissione.

3 -Chi cerchi e chi sei.
In prima fase devi sempre dichiarare chi stai cercando e chi sei.

Esempio:
ROBOCOP deve chiamare GNOCCOLONA

ROBOCOP: GNOCCOLONA DA ROBOCOP, GNOCCOLONA DA ROBOCOP CAMBIO.
GNOCCOLONA: AVANTI ROBOCOP CAMBIO.
ROBOCOP:..........

Come potete osservare Robo dichiara due volte chi sta cercando, diciamo che la prima chiamata serve ad attirare l'attenzione di Gnoccolona, la seconda serve per confermare la richiesta. Spesso il destinatario della comunicazione è impegnato a fare altro...potrebbe non essere pronto all'ascolto, quindi una chiamata fatta bene è la base di ogni buona comunicazione.

Esempio:
Robocop deve dare una comunicazione a tutti gli ascoltatori.

ROBOCOP: GRUPPO DA ROBOCOP, GRUPPO DA ROBOCP, ABBIAMO PRESO IL VIP.

E' evidente che l'oggetto della comunicazione è di interesse generale, quindi Robo decide di comunicare a tutti la cattura del VIP. Chiunque ascolta sul canale e sente chiamare il GRUPPO deve ascoltare bene (e magari capire) il messaggio.

Alla fine della comunicazione si dice cambio, per semplicità, ma possiamo anche utilizzare anche KAPPA.
.4 - Posizionare la Radio
Spesso ci dimentichiamo che la radio deve trasmettere, e lo deve fare a basse potenze (circa 10mW), una potenza ridotta implica di dover adottare alcune accortezze anche nel posizionamento della radio. Preferite sempre delle posizioni VERTICALI, avete mai provato a trasmettere con la radio posizionata verticalmente e subito dopo orizzontalmente ? Il risultato è che in verticale la radio funziona bene, in orizzontale il segnale ricevuto si abbassa fino ad arrivare alla totale incomprensione in caso di distanze maggiori.(vedi anche Polarizzazione dell'onda Hetrziana...).
La radio non è un telefonino , e la "copertura del segnale" la stabilisce il trasmittente, quindi se siete in posizione ridossate, o ai piedi di un ostacolo rilevante ricordatevi che potrete non riuscire a essere ricevuti.
ATTENZIONE, tocca a voi valutare se è prioritario trasmettere o il posizionarsi in radiozone negative.

5- Il ruolo del Caposquadra
Il Caposquadra deve sempre assicurarsi che tutti utilizzino lo stesso canale, una prova radio prima di iniziare è auspicabile. Ma cosa ancora più importante è utile che il caposquadra dia indicazioni molto precise nei vincoli di trasmissione, ossia deve istruire la squadra nel trasmettere le informazioni importanti. Solo a titolo esemplificativo:immaginiamo 3 coppie che si muovono sul territorio per arrivare sull'obj e si devono organizzare per colpire contemporaneamente. Il caposquadra negli attimi prima del gioco dovrà dire "Comunicate l'arrivo nella vostra posizione e silenzio radio se non in caso di emergenza".
Spesso le frequenze diventano piazza di mercato, ok puo' essere divertente ma attenzione che l'utilità della trasmissione salterà quasi subito. Quindi il caposquadra ,se ritiene che le comunicazioni in quella determinata fase di gioco siano fondamentali, deve organizzare l'uso delle RTX.

6 - Uso del CALL, VOX e LOCK
Semplicissimo....non servono a nulla nel SoftAir. Il Call è un trillo digitale che viene convogliato nella frequenza selezionata, il risultato è un forte trillo nell'auricolare che si schianta dritto sul timpano. Non è assolutamente utile e piacevole. Assicurarsi sempre di averlo disattivato, se non potete farlo dalla configurazione modificate opportunamente l'Hw della radio (piuttosto tagliate il tasto )
Il VOX è un sistema che attiva la trasmissione al superamento di una soglia di eccitazione del microfono. Significa che se state correndo e picchiettate sul MIC oppure state sbalzando tra i cespugli la radio comunicherà a trasmettere fruscii che tutti sentiranno molto bene! Quindi disattivarlo sempre.
Per far si che questi accorgimenti non vengano modificati accidentalmente o che la frequenza si modifichi random ricordatevi sempre di usare il LOCK per bloccare la radio (tranne che nel PTT e MIC).

Alfabeto Nato


L'alfabeto fonetico internazionale ICAO (chiamato anche NATO o ITU) serve ad evitare fraintendimenti nelle trasmissioni, quando lettere diverse hanno una pronuncia simile. La radiotrasmissione è spesso influenzata da disturbi e distorsioni nell'audio ascoltato. Se avete bisogno di essere sicuramente capiti dal votro destinatario bisogna usare convenzioni che siano veramente chiare ed prive di qualsiasi libera interpretazione.
Attenzione, un marconista, radio-operaore, etc etc deve conoscere a memoria questo semplice codice!

A ALPHA
B BRAVO
C CHARLIE
D DELTA
E ECO
F FOXTROT
G GOLF
H HOTEL
I INDIA
J JULIET
K KILO
L LIMA
M MIKE
N NOVEMBER
O OSCAR
P PAPA
Q QUEBEC
R ROMEO
S SIERRA
T TANGO
U UNIFORM
V VICTOR
W WISCKEY
X X-RAY
Y YANKEE
Z ZULU

Per i numeri, la convenzione ITU di Atlantic City nel 1947 ha stabilito ufficialmente la relativa pronuncia fonetica dell'Inglese

1 One / Unaone
2 Two / Bissotwo
3 Three / Terrathree
4 Four / Kartefour
5 Five / Pantafive
6 Six / Soxisix
7 Seven / Setteseven
8 Eight / Oktoeight
9 Nine / Novenine
0 Zero / Nadazero

Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum